mercoledì 27 maggio 2009

scriba con la croce


scriba con la croce

non udite

adesso

il grave lamento del vostro dio?


non sentite

la sua presenza tra la fame?

il sangue delle guerre?

le pustole, le piaghe?


siete quindi fuggiti come ladri

non avete atteso la fine

non avete dato il saluto estremo


incontrare l’altro

l’ignoto oltre il muro

non serve

non demolirete le vostre banali sicurezze


cosa sono le rose?

guardate

vengono da altro luogo veramente

è da quel luogo che si generano i futuri

dove il nulla è per voi

è respiro per i morti

Giordan

21 commenti:

Lara ha detto...

Una delle più belle poesie che abbia letto recentemente.
Ed anche, purtroppo, tremendamente attuale.
Un caro saluto,
Lara

darksecretinside ha detto...

Ehm.....infatti....come dicevo prima....
Queste sono provocazioni!!!
Intanto rispondo così...
"L'unico vero nulla è ciò che di materia veste...nell'oltre, non c'è nessun altro nulla, all'infuori di chi non vuol vedere"

Venuta fresca fresca e stranamente ermetica...
(conoscendomi)

ma approfondiremo......
o diremo....approfon...
ti adoro!

Guernica ha detto...

"non udite
adesso
il grave lamento del vostro dio?"

Chi fugge come un ladro...dubito possa udire.Ha orecchie e cuore chiusi al divino.Estranei all'eternità.
Solo la viltà delle giornate quotidiane trascorse nella noncuranza, nella banalità...a curare i propri orti privati.

P.S. Per ascoltare devi scaricare Real Player!:)

Un bacio.

giordan ha detto...

ciao Lara, grazie. E' nata in due minuti così come la vedi questa mattina alle otto.

stavo riflettendo su varie contradizioni umane e così...

un abbraccio

giordan ha detto...

ciao darksecretinside, sono riflessioni scaturite da quanto emerso nei nostri discorsi. Uno dei problemi umani, a mio avviso, è la dipendenza all'altare, sconnessa dalla riflessione. questa imprigiona il libero pensiero che può essere credente ma, per nessun motivo, deve essere dipendente.

Nella nostra consunta attualità, giriamo con l'i-pod e con il rosario. Entrambe rappresentano la dipendenza passiva al moto.


Non c'è per ora tra gli scriba con la croce, la volontà di scendere dal trono anzi, si organizzano per il futuro potere.

un bacione dark, sei nel mio cuore.

giordan ha detto...

ciao Guernica, è così... la cosa che più mi fa male, è proprio tale indifferenza


p.s.: ho real player ma c'erano problemi di connessione riprovo più tardi sono curioso.


un bacione

stella ha detto...

Giordan, una creazione stupenda, veramente complimenti!

Guernica ha detto...

Purtroppo è un muro invalicabile l'indifferenza.
Ma chi ci si barrica dietro non si rende conto di far male prima di tutto a se stesso.
Sceglie di non vivere...

Un bacio

Angelo azzurro ha detto...

Mi piace la riflessione che hai fatto poco più su.Anche per me il pensiero di un credente deve essere libero da vincoli che soffocano la riflessione e creano dipendenza.

darksecretinside ha detto...

Ecco...ancora una volta mi trovi daccordo.....è esattamente ciò che predico io. La dipendenza rende l'umano, pecora (con tutto rispetto per le pecore) la dipendenza genera fanatismo...
ed il fanatismo distoglie ed allontana dalla verità.
E la conseguenza di tutto ciò è dispersione,menzogna,errato vivere e la peggiore di tutte..."ignoranza".
Anche tu sei nel cuore!
Ti abbraccio sempre!

giordan ha detto...

ciao stella,

grazie sono felice che quanto scrivo muova riflessioni

un saluto

giordan ha detto...

ciao Guernica, condivido le tue parole. Un pò soffriamo come società per l'indifferenza diffusa... speriamo di crescere

bacioni

giordan ha detto...

ciao Angelo azzurro, un pensiero perchè possa essere innovativo, deve essere libero dai dogmi. Come dogmi, intendo le regole umane, fissate in nome di un dio, solo per gestire interessi di controllo sociale e potere economico. Non abbiamo assolutamente, esempi diversi o liberi da tale condizione oggi nella terra.


un abbraccio

giordan ha detto...

ciao darksecretinside, è importante a mio avviso, discutere su queste tematiche, sviscerando i limiti imposti dall'uomo a se stesso.

Se una presa di coscienza diffonde e supera le complicazioni innescate dal fanatismo, sicurmente a livello collettivo facciamo un grande passo avanti.


ti abbraccio forte,

bacioni dark

serenella ha detto...

Se penso che l'hai scritta di getto in due minuti....ha davvero dell'incredibile. Sai cosa mi sorprende dei tuoi versi? Che ogni volta e immediatamente riesco a trovare qualcosa che la collettività sta vivendo in quel momento preciso.
Mi accade anche per i versi più personali. Grande Giordan.
Un abbraccio.

Pupottina ha detto...

giordan ti sei superato!
è meravigliosa e di grande attualità.....
buona serata

p.s. cercherò di tenere al sicuro dai tuoi gatti il mio pesciolino ;-)

giordan ha detto...

ciao serenella, si è così. In realtà molte delle cose che scrivo, o meglio, la totalità, sono frutto di impulsi immediati. La mia "metodica" è stata spesso dibattuta durante varie serate dove ho letto le mie cose. Non è vista di buon occhio dai Guru della letteratura i quali, dicono che un testo va pulito, tagliato, rivisto. Io invece amo la diretta. Credo abbiano ragione i Guru comunque; dovrei rileggere meglio le cose che lancio nel foglio anche perchè quando le rileggo a distanza di tempo, non mi piacciono più... forse devo mettermi in riga!


sono molto attento a ciò che circonda l'umanità e cerco di trovare un senso, a ciò che non ha senso nell'essere così ultimi nel mondo animale.

"forse sono un pò fuori bolla con il cranio"...


Sono felice per ciò che mi hi detto, grazie infinite serenella


un abbraccio grande grande

giordan ha detto...

ciao pupottina, grazie.
Ma non sono nessuno cerco solo di ascoltare il cuore ma... a volte, non riesco a farlo fino in fondo....
devo migliorarmi per servire a qualcosa

giordan ha detto...

scusami pupottina,
mi si era sconnesso tutto...

Buona notte ormai

un bacione

stella ha detto...

Giordan, posso pubblicarla?

giordan ha detto...

ciao stella, certo che puoi e grazie per la tua attenzione


un abraccio