lunedì 18 maggio 2009

il revisionismo storico sulla resistenza





















partigiani


erano giorni di fughe e d’azione

di giovani essenze sfidanti l’abuso

la privazione


la foresta era casa o

rifugio

scudo o spada

trappola mortale

che non lasciava traccia dei cadaveri


gli anni passano e

confondono passioni

verità

convulse ostilità

lasciano spazio al potere

a chi di queste terre

vuol fare un vuoto a perdere


i nostri figli sono morti e i sopravissuti

profanati


le blasfeme azioni dei dogi romani

hanno scisso le entità

senza badare al senso

al sangue

chi vince scrive la storia e

dimentica le ragioni e le lotte


dimentica

perché la vittoria


i giusti trasformati in combattenti

piano subiranno la falsa memoria

e nessuno

ricorderà più i loro volti


Giordan



10 commenti:

darksecretinside ha detto...

Mi piace pensare che nessuno di loro sarà mai dimenticato......e come si può?
Sei, oltre che scrittore...anche uno storico molto preparato....mi sono accorta anche di questo ed era un pò che dovevo dirtelo!
Ti adoroooooooooo!!!!
un abbraccio amico, e recensore(si scrive così?) personale!

serenella ha detto...

Versi amari, soprattutto nella conclusione. Temo che in tanti oggi non ricordino. Quello che io so, lo conosco dalle letture, dalle pagine di storia studiate a scuola, dai racconti di mio padre. E capisco, valuto, peso continuamente il valore di quello che si è fatto.
Buonanotte Giordan.

giordan ha detto...

ciao darksecretinside, il guaio è che uno degli obiettivi dell'attuale classe dirigente al palazzo, è demolire la storia e annientare il percorso di molte persone, cha hanno dato il sangue per la libertà.

Ti ringrazio dark, ma non sono uno storico, è una parola molto importante. Cerco di guardare al passato usando strumenti attendibili che non siano frutto di manipolazioni politiche. Il passato parla chiaro se lo si osserva con semplicità e onestà intellettuale. E' per quasto che da sempre esistono i revisionisti. Nascono per demolire i passati scomodi. Scomodo o no, il passato è giudice, ghigliottina, responsabilità e genitore delle società contemporanee. Studiarlo con onestà e trasparenza, può solo aiutare a migliorare i popoli.


P.S.: sono molto felice di averti incontrata. Sei una persona speciale.


un abbraccio gigante

ciao

giordan ha detto...

ciao darksecretinside, il guaio è che uno degli obiettivi dell'attuale classe dirigente al palazzo, è demolire la storia e annientare il percorso di molte persone, cha hanno dato il sangue per la libertà.

Ti ringrazio dark, ma non sono uno storico, è una parola molto importante. Cerco di guardare al passato usando strumenti attendibili che non siano frutto di manipolazioni politiche. Il passato parla chiaro se lo si osserva con semplicità e onestà intellettuale. E' per quasto che da sempre esistono i revisionisti. Nascono per demolire i passati scomodi. Scomodo o no, il passato è giudice, ghigliottina, responsabilità e genitore delle società contemporanee. Studiarlo con onestà e trasparenza, può solo aiutare a migliorare i popoli.


P.S.: sono molto felice di averti incontrata. Sei una persona speciale.


un abbraccio gigante

ciao

giordan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giordan ha detto...

ciao serenella, la nostra generazione, ha avuto la fortuna di conoscere le persone che hanno vissuto la guerra, la fortuna di studiare nei libri. Abbiamo avuto la possibilità di percepire il dramma di chi ha vissuto la fame, la paura, il disagio e lo spaesamento. Ma non è stato abbastanza. Siamo ancora qui a vedere delle guerre, a rischiarne di nuove, ad ascoltare cialtroni che sul sangue dei deboli, fondano le loro fortune.

Non abbiamo imparato nulla e soprattutto, dimentichiamo tutto molto in fretta.

sono amareggiato anch'io da questa triste realtà.

P.S.: non siamo tutti uguali per fortuna


un abbraccio

giordan ha detto...

P.S.: ogni tanto, vedete dei commenti rimossi. Sono miei è solo che mi accorgo tardi di averli fatti con degli errori allora li cancello


ciao a tutti

giordan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paola ha detto...

Loro non saranno mai dimenticati... c'è sempre qualcuno come i nostri anziani che ci ricordano ciò che avvenne... ed anche perchè le hanno vissute in primis le atrocità delle guerre...
Non bisogna dimenticare coloro che hanno dato la vita per la libertà...
Ciao Giordan grazie di essere passato... dolce notte un abbraccio

PS: i commenti eliminati se vuoi toglierli del tutto basta che clikki su "elimina per sempre"

giordan ha detto...

ciao Paola grazie per il passaggio a te e grazie per la info più tardi provo a togliere i post


notte