giovedì 16 aprile 2009

aspetta

aspetta

sposta lenta la mano da questo giorno

lascia cader li nastri sul cortile attiguo al mendicare mio


tradurre perché

a te

questo vagare per idee

pensieri o

senili partenze


camminare tra un gioco di Van Gogh e una poesia di Goethe

è perdersi nel diverso stato delle cose


ho tradito anche oggi la bottiglia

lasciando lacrime a riflesso del fondo

è questo che inquieta

questo scuotere le rabbie nostre

così a scagliarle tra i muri con noi

tramezzi destini decisi

una muta convivenza

resta

e niente più

tratto da: labirinti mentali



Giordan

12 commenti:

darksecretinside ha detto...

BUONA SERA SIGNOR GIORDAN...POSSO ACCOMODARMI SU QUELLA SEDIA DELLA SUA FOTO?
BENE.
MOLTO GENTILE.
ADESSO LEI MI SPIEGA CHE STA SUCCEDENDO.
I VERSI...MANCO A DIRLO...DISARMANTI....E CHI LI HA PORTATI QUI IN QUESTO BLOG CHE MI PREOCCUPA....SIAMO SICURI, SIGNOR GIORDAN CHE VA TUTTO BENE?

giordan ha detto...

ciao Darksecretinside, come stai? diciamo che va tutto bene... tra qualche giorno andrà meglio sono in partenza per l'Ungheria... Sai come sono uscite queste parole? beh! non lo so bene neanche io... le ho scritte di filata come spesso mi accade. Questo è uno dei tanti motivi che mi fa pensare d'aver già vissuto. Però se è vero, la mia vita passata dev'essere stata un gran casino...

un bacione

darksecretinside ha detto...

OK...SIGNOR GIORDAN...MI ALLIETA SAPERE CHE NON E' AUTOBIOGRAFICO DI REALTA' SUA...MA UNA SFERZATA DI POESIA.....DI UN DRAMMA DA FARCI UN COPIONE PER UNO SPETTACOLO TEATRALE.
SEMPRE STUPITA....SEI IL MIO ESATTO CONTRARIO...TU IN UNA FRASE RACCONTI UN MONDO...IO, IN UN MONDO RACCONTO UNA FRASE.
TI AMMIRO MOLTO PER QUESTO.

serenella ha detto...

Ma queste parole le hai scritte da un po' di tempo, poichè i versi sono già stati pubblicati. E sono tristi e veri.La "muta convivenza" spesso è una realtà. Alternata da rabbia e da momenti magari più dolci... è facile ritrovarsi in questi tuoi versi.Le "nostre" coincidenze nascono dal fatto che siamo due sagittario. Fidati.

giordan ha detto...

ciao serenella, pensi sia vera la storia dei segni zodiacali? Quando ascolto l'oroscopo spesso scopro che è cannato...mi succede il contrario di quello che dicono... mah!Non sono vecchissimi i versi e in effetti hai centrato il bersaglio. La muta convivenza è un fenomeno diffuso nelle coppie. Io la vivo di frequente. Forse chiedo troppo? non credo... Forse invecchiando, anzi sicuramente, non si segue un cammino simmetrico nella coppia e nascono dei conflitti è inevitabile.

ciao un bacio

giordan ha detto...

darksecretinside, purtroppo un pò lo è anche se cerco di nasconderlo a me stesso il più delle volte... pensare ad un evento trascorso è deviare davanti al sentiero della verità... Però l'ho scritto di getto come di solito scrivo. Tra le altre cose non ripasso sui testi come dovrebbe fare un vero scrittore. Quando mi trovo con i "colleghi" che pubblicano regolarmente, come regolarmente io bevo un macchiato aperol al giorno, me lo dicono sempre che dovrei approfondire i testi, scavere dentro per tirare fuori (non ho mai capito bene cosa devo tirare fuori)

Guernica ha detto...

Quella è la postazione da cui scrivi Giordan???
Bellissima!
Sono parole non scritte oggi ma riprese a quanto ho capito.
Sembrano amare...
Buona notte caro!

upupa ha detto...

...raccontare emozioni è sempre ..emozionante...
un saluto

serenella ha detto...

Magari la convivenza non è muta, ma univoca, oppure si parla ma, alla fine, è sempre uno a prevalere.....

giordan ha detto...

ciao Guernica, non esattamente... la foto l'ho scattata in un locale sul Delta del Pò (un ristorantino che frequento quando sono in zona). Io scrivo in uno studio pieno di cose, in una stanza che racchiude la storia dei miei viaggi, delle mie esperienze... poi, fuori, ho un giardino dove tengo un tavolo sotto due splendidi alberi che ho piantato io un cercis siliquastrum (albero di Giuda) e in prunus selvatico (il prugnolo di bosco). Si, c'è un pò di tristezza ma è la vita che muove i passi tra la gioia e la sofferenza, tra il bene e il male, tra una conquista e una sconfitta. La nostra forza e cercare di sopravvivere a tutto ciò, con dignità e determinazione.

un bacione Guernica

giordan ha detto...

ciao upupa, le emozioni, anche quando sono forti, sono il sale della vita.

giordan ha detto...

ciao serenella, in effetti può essere anche così la convivenza e non è certo il massimo ma, il silenzio assoluto, è la peggiore delle cose che può innescarsi nella coppia. Quando arriva, è come fosse giunta la morte.

ciao un abbraccio