lunedì 22 giugno 2009

orizzonte

orizzonte


c’è un orizzonte che abita ogni uomo


la sua insita vastità

è il verbo atavico

della saggezza acquisita


Giordan



15 commenti:

Guernica ha detto...

L'orizzonte.Se ci impegnamo lo possiamo vedere.Tuttavia resta una linea di demarcazione immaginaria tra cielo e terra che ci compongono.Si corre per raggiungerla ma è sempre lontana e sfugge al controllo.E' appunto vastità.
Noi infine siamo effimeri ed al contempo strappi d'infinito divino.
Di un verbo e della saggezza che possiamo conquistare o rinnegare.
Forse ora è il tempo della seconda caro Giordan!

Un abbraccio grandissimo!^_^

Pupottina ha detto...

finalmente sono tornata!
anche se stare in vacanza non mi dispiaceva ...
l'orizzonte è in ognuno di noi...

^___________^

darksecretinside ha detto...

hmhmmmmmm
Sai che penso?
Che sia l'uomo ad abitare l'orizzonte e non il contrario...
io ad esempio....sto sempre seduta lì...sulla linea dell'orizzonte...uno sguardo oltre ed uno indietro...un passo di là...ed uno di qua...

passo la vita tra l'essere lì...e tra la riva del fiume comoda comoda...attendendo i cadaveri passare...mentre mi godo la quiete.
Un abbraccio!

Angelo azzurro ha detto...

Mi chiedo qual'è il mio orizzonte...

giordan ha detto...

l'orizzonte è come tu dici, una linea effimera che l'uomo traccia. Ma non tutti gli uomini hanno la tracia, solo la massa ha orizzonti o linee i pochi, spaziano ovunque.

saggezza...conquistare o rinnegare...
credo anch'io che ora siamo nella fase del rinnego.

un abbraccio a te Guernica

giordan ha detto...

ciao Pupottina, ben tornata. lo posso immaginare che stavi meglio... forse si...l'orizzonte siamo noi... ma cos'è l'orizzonte? è una linea o il confine di uno spazio più o meno infinito?
questo è il dilemma...

un abbraccio

giordan ha detto...

ciao Luna, esatto! l'orizzonte è la linea di demarcazione. Questa linea traccia degli spazi e gli spazi rappresentano il nostro sapere, la nostra saggezza acquisita. Poi stare a cavallo della linea di demarcazione, è cosa normale nel corso delle apparizioni ma lo ricordiamo in pochi...noi due per esempio. I cadaveri che passano, non so se ritornano...

un bacione

giordan ha detto...

ciao Angelo Azzurro,
il tuo orizzonte? E' ciò che sei, le tue vittorie, le tue gioie, le tue paure, il tuo sapere... un vero e proprio confine statico, nell'essenza umana non c'è...esiste si ma solo nelle carte geografiche

un bacione

Guernica ha detto...

Giordan non ho inserito versi alla fine del mio ultimo post eheheh ;)

giordan ha detto...

ciao bellissima, hai ragione... è il post sotto "dissolvenza" al quale faccio riferimento...sono cotto...
è una poesia molto molto bella
scusami

un bacio

darksecretinside ha detto...

Buon giorno! E certo che passano i cadaveri...uahauahuha (fa molto macabro)io ne vedo passare in continuazione...dici che dovrei controllare meglio la mia energia?
uahauhauahau

Un bacione poeta!

Guernica ha detto...

Ora va meglio.Guernica ha detto che devi fare ammenda, ma che per via dei complimenti ti perdona! eheheheheh :D

Scherzo Giordan!
Un bacio.

Pupottina ha detto...

buon weekend ^_____________^ vorrei che ci fosse il sole per fare un paio di giornate al mare, ma il tempo non è esattamente quello che ci si aspetterebbe in questo mese

giordan ha detto...

carissima luna,

eccomi

ho trascorso giorni di riflessione nei miei boschi...

non controllare la tua energia, lasciala libera di andare e...
guarda i corpi degli stolti

passare sul fiume senza una meta, senza un ritorno...

un bacio

ciao

giordan ha detto...

ciao Pupottina,

il mare con la pioggia forse non è il massimo ma per me...è meravigliosamente romantico.


baci