giovedì 23 luglio 2009

Biancospino dell’Est

perché un biancospino nuota in aria?

danza?

gioca tra i confini di un giallo contrasto mite?

cosa sana la sua gioia

in questo mondo orfano?

sono i baci confusi dei fiori tra la colza ebbra?

I ciuffi dei cosacchi al vento?

o che altro?

forse

semplicemente

gode di marzo

con api temerarie e

donne

bionde leggiadre e alte

in lui rifugiano da occhi indiscreti

con gli amanti


Giordan


tratto da: aspettando il ieri

10 commenti:

darksecretinside ha detto...

Vorrei tanto, a volte avere quella gioia,volteggiare in quel modo....roteare nell'aria....
Cosa sana la sua gioia?
Magari semplicemente la sua natura...l'indole....o ancor magari è solo umilmente felice di ciò di cui può godere, accontentandosi...assaporando senza desiderare...

Che bella e soave questa poesia amico mio....
Un bacione!

giordan ha detto...

ciao Luna, sono tratti del mio respiro che...piano soffio nella pagina per guardare i ricordi

un abbraccio forte

serenella ha detto...

Molto belli i versi e quello che poi tu scrivi nel commento. Dunque, un soffio leggero per guardare i ricordi che sono piacevoli.

Buona giornata.

darksecretinside ha detto...

"sono tratti del mio respiro che...piano soffio nella pagina per guardare i ricordi"

Basta....queste parole parlano da sole....le ho volute solo sottolineare.....

Sempre grande!

Guernica ha detto...

Direi che vorrei essere un biancospino...ma solo per un po'!
Che dici, mi sarà concesso???

amatamari© ha detto...

Grazie, davvero bella.
:-)

giordan ha detto...

ciao serenella,
grazie.

Si penso la vita, quella contemporanea, sia frutto di un insieme di cose del presente e del passato e di un passato già andato.


un abbraccio

giordan ha detto...

grazie Luna,

sei molto buona con me


un abbraccio

giordan ha detto...

ciao Guernica, certo ogni essere umano dovrebbe provare ad essere fiore, uccello, leone o fiume.

e' così che cresciamo dentro


un abbraccio

giordan ha detto...

grazie a te amatamari

un abbraccio