sabato 21 gennaio 2012

e oltre non saprei



e oltre non  saprei a quella porta se
apre ai risvolti dubbi o
lascia le orme attigue al suolo
e basta

perché non poggiano
sono state ieri o più in  là o ancora
lontane lontane

ricorda quelle mete
che le faccia bianca sanno e di noi
ridono e
piangono
ma solo un po’
starnazzano

giordan






4 commenti:

Joe Black ha detto...

Ho sempre cercato nell'oltre e non ho mai smesso di farlo....così varcherò quella soglia e le mie orme mi seguiranno.....
Un bacio e buona domenica!
Grazie per la visita che ho ricambiato con immensissimo piacerissimo!
Elisena

zicin ha detto...

L'oltre, per me, ha un gran fascino e mi stimola molto...
A presto

giordan ha detto...

ciao Elisena,
le tue parole colpiscono sempre nel segno

a presto un abbraccio

giordan

giordan ha detto...

ciao zicin, l'oltre, a volte, è il luogo dove consumiamo i passi. Ciò che sovente non vediamo, è la linea di demarcazione che divide la razionalità dall'irrazionalità del luogo vitale...
a presto
giordan