giovedì 3 dicembre 2009

mondo sordo e varano


mondo sordo e varano

erratico tornerò sui luoghi
di quel mondo sordo e varano

nascosto tra gli arbusti e i fiori di taràsacco
un ideale muovo
l'acerbo respiro

calerò i sipari andati e
con mano armata di falce
taglierò di essi
le funi

confonderanno le tracce e nel salir sentieri
intonerò quei versi che
danno il la
alle beccacce

il parlante insieme
giace pronto
le discolpe inondano viscide
ma ormai si tacciono
o si mettono in tasca di chiunque
perchè di chiunque sono


Giordan

4 commenti:

Darksecretinside ha detto...

" calerò i sipari andati e
con mano armata di falce
taglierò di essi
le funi"

Lo farò anche io...
Ed erratica, tornerò libera.

Dritta dritta al cuore....come questi versi, amico mio!

Guernica ha detto...

-COMMENTO/AVVISO A TUTTI I MIEI LETTORI-
Sto per piangere!
Ho modificato link e nome del Blog, ma ignoravo che facendo questo avrei cancellato per sempre tutti i commenti.E dico tutti!...I vostri commenti da due anni a questa parte...Che tristezza...

Se penso che ieri stavo per chiudere il Blog...beh...Mi dico...Forse era destino.Ricominciare tutto da capo.
Meglio sorridere della mia incompetenza vah...eheheh :/

Per chi vuole ancora seguirmi, il mio link nuovo è www.l-ultimadea.blogspot.com

Al mio vecchio indirizzo spiego brevemente il perchè del cambio.

Un bacione e un abbraccio!

giordan ha detto...

ciao Luna,

la sintonia che si costituisce attraverso le parole da forza all'essenza degli spiriti liberi

grazie

un abbraccio

giordan ha detto...

ciao Guernica, vado a vedere subito!!
sono cose che capitano con questi aggegi!!
amen!
e si riparte per una nuova avventura


bacioni