lunedì 14 aprile 2014

la vergogna


la vergogna

nessuno aprirà la porta per sapere

oltre
il deserto atteso
la culla
che secca anime sparse

i gladiatori della corte saranno là
a colmare un vuoto immedicato  

allora zittiranno oltre le bocche da fuoco
cadranno
nel muto
i taglienti sibili asimmetrici di luce dardica

non separeranno le nubi ancora
non indicheranno il fronte nemico

egli non è
e non è mai stato oltre la cortina
siede da sempre alle spalle dei propri eserciti
sullo scranno del potere

giordan




5 commenti:

Costantino ha detto...

Molte volte la vergogna fu la sola esclusione dagli scranni delpotere.

Elisena Migiani ha detto...

E su quella sedia siede con l'inganno .... ormai da tanto .....
La verità, anzi, le verità restano mute ..... nessuno alza mai la voce ..... per quelle nubi che attendono nel grido di potersi separare e lasciare nel cielo solo il sereno!
Che vergogna!
T'abbraccio Giordan!

Skyline Spirit ha detto...

pretty nice blog, following :)

giordan ha detto...

Ciao Costantino,
A volte sì...Ultimamente però, malgrado le cose che combinano, hanno una tal faccia tosta da non vergognarsi e rimangono al loro prestigioso posto succhiando risorse ad un popolo esausto...ogni riferimento non è! puramente casuale, ma riferito ai nostri palazzinari.

ciao
giordan

giordan ha detto...

Ciao Elisena, L'uomo è l'unico animale che ha nemici: (altri uomini). L'unico animale che innesca guerre e sfide contro i propri simili e distrugge la culla della sua vita, la terra.

L'unico essere, che giustifica le più atroci azioni commesse, con il revisionismo e il successivo negazionismo...

Un abbraccio

giordan